Asparagi piccanti, conoscete i benefici?

asparagi, cucina, ricetta, ricette, benefici asparagiGli asparagi sono un alimento molto nutriente e utile perché contengono grandi quantità di potassio e perciò, son benefici per il cuore e la salute dei muscoli. Inoltre, gli asparagi son ben noti per il loro effetto diuretico (dovuto al rapporto potassio/azoto e all’asparagina, causa di quel fastidioso odore delle urine), per la loro influenza positiva sul sistema nervoso (combatte il declino cognitivo) e per la loro natura ipocalorica. Sono ottimi quindi nelle diete poiché sono alimenti ricchi di fibra (soprattutto rispetto agli altri ortaggi), sono costituiti per il 90% da acqua, donano facilmente senso di sazietà (aiutano a mangiare meno, quantitativamente), stimolano l’appetito e sono indicati per eliminare la cellulite (riducono il ristagno dei liquidi nei tessuti grazie alla presenza delle purine).
Hanno anche notevoli proprietà depurative e diuretiche e sono perciò indicati in casi di ipertensione, ritenzione idrica e per prevenire gotta e calcoli renali ma, attenzione, essendo ricchi di acido urico, sono sconsigliati per coloro che soffrono di gotta, cistite, nefriti o infiammazioni ai reni perché irritano appunto questi organi.

Ecco una ricetta davvero… piccante!

Ingredienti per 4 persone: 1 kg. asparagi, 50 gr. capperi, 200 gr. prosciutto cotto, 2 acciughe, 50 gr. prezzemolo, 1/2 bicchiere olio d’oliva, 1 carota lessata, 4 cucchiai aceto di vino, 1 limone, 1 uovo sodo, 1 manciata mollica di pane, sale, pepe

Preparate gli asparagi come al solito: raschiate la parte terminale del gambo dall’alto verso il basso e poi lavateli; allineate gli asparagi puliti su un tagliere e pareggiateli in lunghezza, quindi legateli a mazzetti e lessate in acqua bollente salata per circa 20 minuti. Scolate e asciugate tamponando leggermente con un canovaccio (meglio se gli asparagi non son cotti del tutto, ma ancora “al dente”). Avvolgete in una fetta di prosciutto cotto la parte inferiore di ciascun mazzetto e adagiate poi su un piatto di portata, uno di fianco all’altro. Su un tagliere, sminuzzate il prezzemolo pulito, l’uovo sodo sgusciato, le acciughe e i capperi tutto insieme: meglio utilizzare la mezzaluna. Imbevete la mollica con 4 cucchiai di aceto di vino e poi strizzatela; in una scodella quindi, mescolate il trito ottenuto e la stessa mollica, condendo il tutto con mezzo bicchiere d’olio d’oliva, sale ed una macinata di pepe. Mescolate con cura finché tutti gli ingredienti non siano ben amalgamati (aiutatevi usando una forchetta) e poi distribuite il composto sugli asparagi, in modo decorativo, e guarnite il piatto con fettine di limone e rondelle di carota lessata.

Lascia un Commento